Per offrirti il miglior servizio possibile Dr. Schär utilizza cookies di terzi parti, se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookies clicca qui. Se accedi a qualunque elemento del sito acconsenti all’uso dei cookie." Sono d‘accordo

Che cosa fare?

Queste pagine forniscono informazioni sulla diagnosi e sulla vita con i disturbi glutine correlati.

Chiedi agli esperti

Sintomi come gonfiori, dolori addominali, cefalea, potrebbero nascondere la sensibilità al glutine o una celiachia. Quindi per chiarire dubbi sull’alimentazione senza glutine o semplicemente per saperne di più, sarà possibile avere un consulto gratuito con esperti in una delle oltre 1500 farmacie che aderiscono all'iniziativa per un colloquio!

Scopri la farmacia aderente piú vicino a te


 

Schär Club

Queste pagine ti forniscono informazioni sulla diagnosi e sulla vita con un disturbo glutine correlato.
Già prima della diagnosi puoi informarti tramite lo Schär Club.
Nella nostra Area Riservata avrai la possibilità di fare un autotest virtuale e di porre domande direttamente ai nostri esperti. Puoi condividere le tue esperienze e scambiare ricette.
Troverai i servizi utili come offerte speciali di Schär e consigli per la vita di tutti i giorni senza glutine.
Qui puoi registrarti allo Schär Club.

Diagnosi medica

Se pensi di avere sintomi, riconducibili alle varie forme di intolleranze al glutine, non ignorarli! La nostra raccomandazione è quella di contattare il tuo medico di fiducia o uno specialista gastroenterologo, per verificare il problema ed arrivare ad una diagnosi certa.

Ricorda, prima di iniziare una dieta priva di glutine, è bene attendere il parere del medico. Una rinuncia prematura al glutine può invalidare i risultati del test diagnostici.

Se dopo gli esami diagnostici sono state escluse un’allergia al frumento con un test allergico e una celiachia, si può prendere in considerazione una sensibilità al glutine non celiaca. In tutti i casi, l’adozione di una dieta priva di glutine, comporta un rapido miglioramento dei sintomi.

Ulteriori informazioni sulla diagnosi e sull’alimentazione senza glutine si trovano qui.

Alimentazione senza glutine

Per una corretta alimentazione senza glutine, non si può dimenticare che in natura esistono molti alimenti privi di glutine come ad esempio: frutta verdura, carne, pesce e uova. Oltre a questi per completare la propria dieta e non rinunciare a niente, è possibile consumare anche prodotti come pane, pizza, pasta, biscotti e torte, basta che siano realizzati con farine prive di glutine.

Per orientarti in modo sicuro tra i prodotti presenti in commercio e per essere certo di scegliere dei prodotti privi di glutine e fai attenzione al simbolo spiga sbarrata.

Ulteriori informazioni sull’alimentazione priva di glutine qui.